Coronavirus, la piattaforma hi-tech Smart Health Control

L’azienda italiana MC Sistemi in collaborazione con l’azienda americana Checkpoint System hanno realizzato la piattaforma hi-tech “Smart Health Control”.
È stato pensato proprio per aiutare la ripresa delle attività sociali ed economiche mondiali in totale sicurezza dopo il lungo lockdown a causa dell’emergenza Coronavirus.

Si tratta di un software che è in grado di contare il numero di persone presenti in una determinata area, il tutto avviene nel rispetto della privacy. Questo sistema può essere di aiuto a tutte le attività, pubbliche e private, che devono gestire grandi flussi di pubblico come ad esempio i centri commerciali, supermercati, gli eventi sportivi o di spettacolo e le aziende.

Il funzionamento di Smart Health Control si basa su un moderno sistema a infrarossi e svolge due tipi di rilevazione che sono:

  • Smart Occupancy: analizza in tempo reale il numero di persone presenti all’interno di un’area e calcola la distanza di sicurezza. Inoltre può tracciare il numero di posti liberi e quelli già occupati e quando viene raggiunta la soglia prefissata il software lancia un alert;
  • Smart Temperature: misura la temperatura corporea delle persone in movimento sia in luoghi chiusi che all’aperto.

In Italia per ripartire tutti quanti si sono dovuti adeguare alle nuove regole imposte dal decreto-legge, dove tra le tante disposizioni c’è anche l’obbligo di mantenere le misure di distanziamento sociale per limitare la diffusione del coronavirus.

In questo momento è importante sia la sicurezza dei cittadini che la ripresa economica e sociale. Dispositivi come Smart Health Control sono di grande aiuto per le persone che hanno necessità di ritornare a vivere e a lavorare il luoghi sicuri.